Il cancro alla prostata Dihydroquercetin

Il mio medico - Come prevenire il tumore alla prostata

PSA elevato per la prostata

I flavonoidi pigmenti vegetali sono elementi fisiologicamente attivi che svolgono un ruolo importante non solo nel metabolismo delle piante, ma hanno anche un enorme impatto sull'attività degli enzimi.

Nel corpo umano, gli elementi arrivano con il cibo. Oggi i flavonoidi sono ampiamente usati nel folk, nella medicina ufficiale e in cosmetologia.

Nella medicina ufficiale, questi elementi fanno parte delle medicine, integratori alimentari, vitamine. I flavonoidi hanno molte proprietà utili, che vengono prese in considerazione nella produzione di prodotti medici per diverse aree della medicina:.

Lo spettro delle proprietà dei flavonoidi è sufficientemente grande, quindi l'enfasi il cancro alla prostata Dihydroquercetin essere principalmente:.

La ricerca scientifica sulla capacità dei flavonoidi di migliorare l'elasticità il cancro alla prostata Dihydroquercetin vasi sanguigni e regolarne la permeabilità, per combattere le lesioni sclerotiche, ha a lungo confermato l'efficacia di queste sostanze.

L'alta concentrazione di sostanze si trova in prodotti come pesche, mele, cacao, tè verdefragole, lamponi, ribes. Un ruolo enorme nel metabolismo delle piante è giocato dai flavonoidi il più comune nelle piante superiori. Alcuni di loro - pigmenti, danno un colore appropriato alla pianta. Quindi calconi, auroni, flavoni, flavonoli forniscono colore arancione, giallo. I colori blu, rosso e viola forniscono antociani.

I flavonoidi prendono parte alla il cancro alla prostata Dihydroquercetin, agiscono come agenti protettivi nella patogenesi, formano suberina e lignina.

Le sostanze prendono una parte diretta nei processi di germinazione dei semi, morte cellulare, nel processo di allungamento delle parti in crescita delle piante. Leucocianine e catechine, a differenza di altre, non conferiscono colore, poiché sono incolori e sono gli antenati delle sostanze tanniche.

Le migliori fonti di flavonoidi sono gli agrumi, le bacche e la frutta, il tè verde, la birra scura, i tipi di vino rosso, la cioccolata nera, l'olivello spinoso. Tali sostanze sono più efficaci. Per quanto riguarda il tè, l'antiossidante più potente è la varietà verde. Oltre all'aumento del colore, le qualità del gusto sono migliorate, ma il valore degli antiossidanti diminuisce. Nella medicina pratica, i preparati a base di flavonoidi hanno trovato la più ampia applicazione. I preparati a base di flavonoidi sono un eccellente supplemento al trattamento di base e ai farmaci di base.

Poiché i medicinali sono i flavonoidi, la quercetina e la rutina sono anche le vitamine del gruppo P. Le loro il cancro alla prostata Dihydroquercetin sono più evidenti in combinazione con l'acido ascorbico e sono utilizzati per ridurre la il cancro alla prostata Dihydroquercetin capillare, maggiore flessibilità eritrociti, inibizione della coagulazione del sangue biancospino, cardiaca.

La radice di liquirizia viene utilizzata in medicina come anti-infiammatorio, antiulcera i preparati a base di esso, nella maggior parte dei casi hanno nomi corrispondenti al nome della pianta. Le proprietà emostatiche sono farmaci a base di erba pochechuynoy, pepe d'acqua. Da emorroidi aiuterà a sbarazzarsi di ippocastano, gambo pilger. Nella medicina moderna, i preparati sono apparsi sulla base dei flavonoidi, che aiutano nella lotta contro i tumori maligni e benigni. Molti farmaci sono controindicati in gravidanza, anche il cancro alla prostata Dihydroquercetin il problema con le vene in questo momento è molto rilevante.

Nel trattamento dell'insufficienza venosa, i flavonoidi saranno rilevanti: Rutina, Quercetina, Eriocridina, Catechina, Diosmina. Endotelon è una preparazione a base di oligomeri procianidolici. Il più grande di loro è nelle ossa d'uva il più famoso degli antiossidanti. Il farmaco aumenta il cancro alla prostata Dihydroquercetin contenuto intracellulare di il cancro alla prostata Dihydroquercetin C, che a sua volta lega i radicali liberi e riduce la permeabilità dei capillari e la loro fragilità.

Poiché i preparati a base di flavonoidi si riferiscono ad additivi biologicamente attivi, il loro uso deve essere iniziato solo dopo aver consultato il medico curante, nonostante il fatto che non vi sia praticamente alcun effetto collaterale. Nel complesso trattamento delle vene varicose ho nominato ai miei pazienti, oltre alle procedure mediche, un farmaco a base di flavonoidi Detralex.

Il farmaco ha dato prova di sé e mostra alta efficienza. Per la prevenzione, due volte l'anno, puoi seguire dei corsi per assumere questo farmaco. Assegnare i pazienti farmaceutici a base di flavonoidi permette senza danneggiare altri organi e sistemi curare varici se riguarda le il cancro alla prostata Dihydroquercetin iniziali come pure in combinazione con altri agenti e queste sostanze sono utilizzate nelle fasi successive di malattie venose. I flavonoidi sono sostanze naturali contenute nelle piante.

Scientificamente provato che hanno la capacità di regolare le attività del corpo umano, e quindi ampiamente usato per il trattamento di molte malattie. Struttura chimica e le proprietà farmacologiche di flavonoidi hanno iniziato a studiare, all'inizio del XIX secolo, quando nel dalla corteccia di una quercia isolata sostanza cristallina. Nella rutina fu separata dalla via del giardino. L'interesse per i flavonoidi è aumentato considerevolmente quando nel il famoso scienziato americano di origine ungherese, premio Nobel A.

Szent-Györgyi ha trovato: flavonoidi dalla crosta di limone hanno attività P-vitamina, cioè la capacità di rafforzare le pareti dei capillari. Contributo significativo allo studio delle proprietà dei flavonoidi sono state fatte anche da scienziati ucraini: Accademico AA Moybenko, membro corrispondente della National Academy of Sciences dell'Ucraina O.

Parkhomenko, professori N. Maksiutina, N. Gorchakov, A. Shalamay A. Svintsitsky, M. Mokhort, professori associati Il cancro alla prostata Dihydroquercetin.

Zagorodny, R. La medicina moderna ha una conoscenza più profonda delle proprietà medicinali dei flavonoidi, che sono confermate nella pratica, sono utilizzate con successo nella lotta contro vari disturbi. Una delle caratteristiche importanti dei flavonoidi è il loro effetto antiossidante. Gli antiossidanti sono sostanze che disintossicano i radicali liberi nel corpo. Questi ultimi distruggono la struttura delle cellule degli organi interni e dei sistemi, causando i processi di invecchiamento precoce.

Oltre al fatto che i flavonoidi agiscono da antiossidanti, migliorano anche l'azione delle vitamine A, E, C, che sono anche antiossidanti naturali. Questa azione dei il cancro alla prostata Dihydroquercetin è il cancro alla prostata Dihydroquercetin importante per il mantenimento e il ripristino della salute. Dopo tutto, nel corpo umano sotto l'influenza dello stress, fattori negativi dell'ambiente acqua, aria, zahimizirovannaya cibo, abuso di il cancro alla prostata Dihydroquercetin e simili aumenta la concentrazione di radicali liberi responsabili per il verificarsi di varie malattie.

È stato scientificamente provato che i radicali liberi sono "colpevoli" di sviluppare più di cento malattie. Si dovrebbe anche notare una caratteristica il cancro alla prostata Dihydroquercetin importante dei flavonoidi. Impediscono la formazione di colesterolo "cattivo" nel corpo e lo sviluppo di aterosclerosi.

Nonostante lo stile di vita unico dei francesi con molti fattori di rischio alta percentuale di grassi nella dieta, fumo, inattivitàla prevalenza delle malattie cardiovascolari in Francia è molto inferiore rispetto ai residenti di altri paesi europei.

Oggi il mondo della medicina riconosce l'influenza dei radicali liberi nello sviluppo del cancro. I radicali liberi che compaiono nel corpo a causa della caduta in esso di varie sostanze chimiche dannose, stimolano la formazione di cellule maligne. I flavonoidi bloccano anche i radicali liberi, riducendo il rischio di cancro. Oggi sono in corso studi sull'effetto dei flavonoidi sui tumori ormono-dipendenti.

Come dimostrato da esperimenti scientifici, i flavonoidi bloccano la produzione di ormoni, che si nutrono di cellule cancerose, quindi inibiscono il loro sviluppo.

I flavonoidi aiutano a rafforzare le membrane delle cellule degli organi interni, in particolare il fegato. Questo è molto importante. Dopo tutto, le membrane svolgono una serie di funzioni molto importanti.

Ad esempio, la penetrazione dei nutrienti nella cellula avviene attraverso le membrane. Inoltre, sono "responsabili" del mantenimento del corretto livello di calcio, magnesio e altri elementi essenziali. Pertanto, la prevenzione delle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico, nervoso, cardiovascolare e molte altre malattie dipende dallo stato delle membrane.

I flavonoidi sono caratterizzati da un'altra proprietà estremamente importante - per bloccare l'ingresso di sostanze tossiche nel corpo, riducendo il loro impatto negativo sugli esseri umani. Ecco perché i flavonoidi sono usati per vari avvelenamenti. Essi hanno inoltre rafforzare le pareti dei capillari, migliorare la circolazione sanguigna negli organi e nei tessuti hanno antiallergico, antidiabetico, diuretico, spasmolitico, azione ipotensiva, dilatare i vasi coronarici, migliorare muscolo cardiaco aumentare la contrattilità miocardica.

Queste sostanze contribuiscono a diminuire l'affaticamento degli occhi e migliorare l'acuità visiva, ridotta frequenza e la gravità delle complicanze di influenza e malattie respiratorie acute virali, rallentare il processo di invecchiamento del corpo. È per questo che l'industria farmaceutica assegna flavonoidi da piante e uscite sulla loro base rutina, quercetinache vengono utilizzati per migliorare l'immunità, ridurre l'incidenza della malattia nelle infezioni respiratorie acute, il trattamento della malattia coronarica, la prevenzione di ulcera peptica, infarto del miocardio, l'epatite, ecc.

Tuttavia, i flavonoidi possono e dovrebbero entrare nel corpo umano non solo sotto forma di farmaci, ma anche con cibo e fitonutrienti. Va notato che solo le piante possono produrre flavonoidi. Pertanto, in prodotti di origine animale, queste sostanze sono praticamente assenti. Una quantità significativa di flavonoidi si trovano in queste piante e prodotti: fiori di arnica, foglie di betulla, fiori di sambuco, foglie di erica, fiori bluette, i frutti di sorbo, il cancro alla prostata Dihydroquercetin e foglie di quercia, fiori, ippocastano, chicchi di caffè, ribes nero, mirtilli rossi, colore tiglio, fiori di camomilla, frutta latte di cardo, fiori, rue giardino, fiori, Sophora japonica, radici di liquirizia, tricolore erba viola, foglie di tè, aglio, sedano, rosa canina, mirtilli, semi di lino, agrumi, cavoli, uva, foglia verde e verdure, grano saraceno, ecc.

Va notato che i flavonoidi non il cancro alla prostata Dihydroquercetin accumulano nel corpo. Pertanto, devono essere consumati con il cibo ogni giorno. E se necessario, come prescritto dal medico, assumere la forma di droghe. I flavonoidi sono rimedi naturali o, come vengono chiamati dai medici, i farmaci metabolici. Pertanto, non ci sono quasi reazioni avverse. Come indicato nelle istruzioni per l'uso di alcuni prodotti a base di flavonoidi, in particolare contenenti quercetina, possono a volte causare mal di testa, nausea, fenomeno idiosincrasia intolleranza individuale.

Pertanto, se è necessario utilizzare questi farmaci, il paziente deve consultare un medico. AA Dio- il professore. Flavonoidi - che cos'è? Questo gruppo di sostanze di origine vegetale, che influenzano l'attività degli enzimi, dal cibo al corpo umano. Sono ampiamente usati come medicinali nella medicina generalmente accettata e nella medicina tradizionale. Il cancro alla prostata Dihydroquercetin la digestione aiuta l'uva rossa, i mirtilli - l'acuità visiva, questo è noto fin dall'antichità.

E solo a metà del XX secolo. Determinano anche il colore di qualsiasi pianta. Partecipano alla fotosintesi, al processo di caduta delle foglie e al ritardo della fioritura dei germogli, proteggono le piante dalla sovrabbondanza delle radiazioni ultraviolette. Sono utili per una persona. Flavonoidi: cos'è questo in medicina?